XIII.

SGUSCIANDO TRA LE DUE SOCIETA' LA SIGNORINA RICHMOND
ASSISTE ASSETATA ALLA LOTTA PER LA PIENA OCCUPAZIONE
2000 o forse 4000 disoccupati
i calcoli non sono precisi
che per antico diritto occupano
la splendida piazza tra non molte

ore cadranno nella rete e saranno
avviati alla ghigliottina un'ordinanza
del sindaco infatti ne dispone la
cattura e la distruzione con sistema

eutanasico la ghigliottina appunto
per por fine al grave pericolo
di infezione tramite germi dei
quali i disoccupati sono portatori

c'è ormai una vasta pubblicistica
che informa come questi soggetti
siano universalmente ritenuti porta
tori e trasmettitori di sovversione

la decisione del sindaco prciò s'impo
neva ma non possedendo ghigliottine i
disoccupati saranno acchiappati dalle
reti tese da personale specializzato poi

decapitati con normali coltelli da macellaio
e infine dopo altre analisi bruciati
perché ghigliottinati si chiede la gente
perché risponde il zangheri sarà la morte

più rapida e meno crudele proprio come
richiedono in questi casi leggi e rego
lamenti internazionalmente riconosciuti
e anche per evitare aggiunge qualcuno

che vi siano malintenzionati che
approfitino per metterli in vendita
la massaia sa che deve diffidare
di disoccupati decapitati

che cosa ne penseranno i borghesi
dovrebbero non essere scontenti in fondo
toglieremo di mezzo un pericolo serio
per la salute pubblica faremo pulizia

di certe sporcizie veramente insopportabili
e non dimentichiamolo neutralizziamo
una minaccia costante a statue e capitelli
a stato e capitale commenta Varechina

quando avverrà la cattura dei disoccupati
questo non lo dica in giro presto all'alba
di uno dei prossimi giorni sa non vogliamo
avere le piazze affollate di curiosi

i disoccupati indicati come portatori
di sovversione quindi nemici della
pubblica salute sono sfuggiti alla cattura
disposta con ordinanza del sindacato

ieri mattina tra le 5,30 e le 6
incaricati del comune e dei pubblici macelli
avevano predisposto le reti nella piazza
solitamente affollata dai disoccupati

e le avevano cosparse di becchime forse
presagendo il pericolo i disoccupati sono
scesi in pochi dai tetti delle case quei
pochi si sono avvicinati guardinghi alle

reti e intelligentemente hanno beccato
il mangime che si trovava intorno alle
reti guardandosi bene dall'entrarvi dall'
alto la maggioranza dei disoccupati osser

vava senza muoversi i loro movimenti
c'è stato un momento anzi in cui si
è visto un disoccupato più anziano
quasi un capogruppo slanciarsi verso

due o tre disoccupati più giovani che si
proiettavano verso la rete per entrarvi
e beccarli sulla testa e sul dorso
costringendoli a tornare indietro

sembra che adesso gli esperti sindacali
studieranno una nuova strategia per cat
turarli d'altra parte i sanitari affermano
che gli emarginati affetti da sovversione

potrebbero essere circa il 30-40 per cento
conseguentemente parte di quelli catturati
potrebbero essere rilasciati in libertà
dopo gli opportuni controlli è stato

deciso di attendere qualche giorno prima di
tentare nuovamente di catturarli intanto
verranno nutriti ogni giorno a orari fissi
per riabituarli a scendere nella piazza

oggi i disoccupati perseguitati da un'ordinanza
del sindaco che vuole ghigliottinarli
perché sarebbero affetti da sovversione
hanno subito un ulteriore attacco

28 di loro sono caduti in trappola
astutissimi nei giorni precedenti
erano riusciti a sfuggire alle insidie
e ai trabocchetti tesi dagli incaricati

del comune mettendo a repentaglio
la dignità dell'autorità municipale ma
ieri si è presentato al sindaco un tipo
con pipa un certo signor Lama specialista

nella cattura degli animali selvatici il
tipo ha detto lasciatemi provare e lo hanno
lasciato provare a mezzogiorno ha disteso
sulla piazza una rete di 15 metri quadrati

corredata di paletti e un robusto elastico
ha sparso nelle vicinanze una certa quantit…
di becchime borbottando qualcosa che poteva
essere un richiamo per polli una sorta di

più più ma adatto ai disoccupati i quali
si sono presto affollati a beccare tutto
quel ben di dio il signor Lama allora
ha dato uno strattone all'elastico la rete

è scattata e si è rovesciata sui disoccu
pati ma in quel momento manovrando l'at
trezzo l'operatore è inciampato e moltis
simi compagni sono riusciti a fuggire

ne sono rimasti prigionieri soltanto 28
la trappola dunque ha funzionato
avrebbe funzionato ancora meglio se
il cacciatore non si fosse emozionato

si è emozionato perché la piazza tutt'intorno
al luogo della cattura era piena di gente
uno di questi spettatori nel momento
di maggiore pericolo per i disoccupati

ha battuto con forza le mani sperando
che il rumore li inducesse a fuggire
un altro ha fatto il seguente commento
ma perché catturarli e ammazzarli

si potrebbe guarirli basterebbe amministrare
loro insieme al becchime opportune dosi
di cloroamfenicolo che ha due funzioni
prima uccidere i batteri della sovversione

secondo sterilizzare il guano che i disoc
depositano un po' dovunque impededendone
la fermentazione perciò l'azione corrosiva
sui monumenti storici e artistici della città

un cittadino tifoso degli indiani ha
ricordato che in america il problema
è stato risolto in passato amministrando
nel mangime una sostanza antifecondativa

così da impedire la proliferazione dei
disoccupati senza giungere alla crudeltà
di ucciderli tuttavia ha obiettato un
veterinario gli americani hanno da tempo abb

tra quelli che parteggiano per gli studenti
e che vorrebbero continuare a tenerseli
infischiandosi della sovversione c'è tutta
via qualcuno che non si lascia travolgere

e dice questa faccenda della caccia ai
disoccupati non meritava tanto scalpore
in molti altri posti c'è lo stesso problema
la differenza è che negli altri posti

i sindacati decidono e agiscono in sordina
vogliono liberarsi dei disoccupati e se ne
liberano incaricando gli esperti ma badando
a non sollevare scandali a non eccitare

l'opinione pubblica vi sono ditte incaricate
della bisogna le quali addirittura ricevono
cento lire di premio per ogni preda caatturata
evidentemente le prede saranno poi rivendute

o ai campi di tiro al disoccupato o forse
chi lo sa a qualche industria alimentare che
nei proletari vede soprattutto proteine ma
le proteste hanno avuto effetto i disoccupati

non andranno più alla ghigliottina verranno
invece abbandonati in aperta campagna
si spera che perdano il senso dell'orientamento
e che non riescano più a tornare in città



Indice Precedente
Successiva