XIII.

CHI AL TORNEO PREMIERA' DEI TROVATORI LA SIGNORINA
RICHMOND CON LA SUA SCIARPA DI SETA?


Canterò di questi trovatori
che cantano in modi diversi
o in versi o senza versi
ma sono tutti o insensati o folli

Patrizia Vicinelli che è la prima
va biasimata perché d'amore canta
apertamente mentre sarebbe meglio che
in una chiesa reggesse una candela

secondo è Geraldo Bisinger
sempre simile a un otre svuotato
che col suo canto esile e legnoso
si lamenta perché il vino è già finito

il terzo è Franco Beltrametti
che dei giullari è il più vagabondo
dalla sua Svizzera alla California
quando canta fa sempre rider tutti

Amelia Rosselli che è la quarta
è bella di fuori così come di dentro
e ogni suo canto dice dolcemente
proprio come farebbe un cardellino

e quinto è Corrado Costa
che è avvocato e la fa da giullare
con vesti verdi e variopinte
si pavoneggia per tutta l'Emilia

e sono sei con Adriano Spatola
che mai non ebbe altro buon mestiere
che non stampare le canzoni dei
suoi amici anche i più sfiatati

il settimo è Tommaso di Raworth
che scrive canti davvero gagliardi
con parole bastarde e mentitrici
ma tornar non vuole alla sua Britannia

è la basca Ester Ferrer l'ottava
del suo gesto così tanto altera
che quando alza la mano crede proprio
di toccare il cielo e anche le stelle

Arnaud Labelle-Rojoux il nono
è tanto soddisfatto del suo canto
che si crede in cavalleria
dove però solo la fuga gli conviene

Nanni Balestrini ha una voce tale
che canta quale ranocchia nel pozzo
se chiarisse un po' le sue parole
forse allora qualcuno capirebbe

per i beoni fu fatta la canzone
mentre si ride e si gioca a Parma
cade la neve e Daniela versa
ancora vino ai folli e agli insensati



Indice Precedente Successiva