XI. L'ULTIMO AGGUATO


A destra c'era un pesante
vi si avvicinò lo fece scorrere
e vide che celava un'altra
sbarrata con due vi batté

sopra con che porta a questa
dove conduce a una interna a
chiocciola incassata fra le
interne sale fino al e comunica

con ogni perch´ non lo so ammise
l'uomo esaminando i e trovandoli
ben chiusi sto brancolando nel
con aria indecisa si voltò di

e si avvicinò alla con le quattro
e la porta socchiusa la
che riusciva a entrare aveva
già formato una pozzanghera sotto

ogni volta che questo sbatteva
un soffio d'umida posso provare
che ho ragione almeno in una e posso
provarlo subito dichiarò ma

ci aiuterà addosso che fine ha
fatto la stessa cosa di sua figlia
e perch´ e come non finirò col
tutto all'aria se dimostro pareva

non facesse altro tra sé e sé
bruscamente il suo cambiò
parlò a bassa ma con grande
energia spegni la ragazzo

ordinò spegnila subito l'impatto
voce attraverso la silenziosa
la prese di sorpresa con due
raggiunse e lo premette

immergendosi così di nuovo nella
penombra intimandogli con un di
non far rumore si accostò alla
subito a destra della lui lo

e tutti e due rimasero là
fuori davanti a loro stava
abbandonata alla loro destra
si curvava per fare il giro

completo della nella curva esterna
era bordato di querce le cui
nuove erano lucide di pioggia
scuri che a tratti lasciavano

vedere un lembo di color piombo
facevano da sfondo alla figura di una
che stava risalendo il verso di loro
la donna portava uno sformato

di feltro marrone lentamente con
fissi a terra ciò che rendeva
indistinguibile il suo ma nel suo
c'era qualcosa di vagamente

lei portava nella mano destra
un di forma allungata avvolto
in e legato con lo spago e
c'era qualcosa che la o piuttosto

dietro lo schermo qualcuno
camminava svelto e sull'erba
bagnata per sorpassarla era una
d'uomo poco visibile nell'ombra

un istante lui aveva la donna
di qualche allora sbucò all'improvviso
di fronte a lei e le si parò
davanti portandosi una mano al

la donna si di scatto e alzò
gli occhi la bocca le aprì come se
lei stesse per lanciare un il
pacchetto le sfuggì di mano e cadde

sulla fermo ragazzo mormorò e
la sua serrò la sua spalla come una
la donna era distante solo pochi
tra lei e l'uomo si svolse

una breve che i due spettatori
non riuscivano a e che apparve loro
come una furtiva avvolta in
un'atmosfera almeno per quanto

l'uomo che volgeva loro
costui portava un elegante
impermeabile con il alzato
si chinò a raccogliere il

ma invece di alla donna
se lo fece scivolare in
parve protestare vivacemente
e nei suoi si leggeva la paura

l'uomo le parlò di nuovo
allora che aprì la finestra
facendone scricchiolare il
deformato dall'umidità là

ci si bagna urlò non fareste
a entrare stareste più comodi
la donna si irrigidì soffocando
stento un di sorpresa girò il

bruscamente non controllata
sorpresa la poca bastò per
far vedere tra il rialzato
dell'impermeabile e la abbassata

del cappello gli verdi e il sorriso
meccanico durante il intervallo
di silenzio si udì solo il della
grazie disse alla fine scomparve



Indice Precedente Successiva