XI

Sta passando in questo momento il fortissimo spezzone di corteo della gioventù ebraica ci sono moltissimi striscioni ne leggo uno NEL RICORDO DI IERI LA COSCIENZA DI OGGI ci sono applausi da parte della gente quando passa devo dire che qui il corteo è ancora foltissimo siamo appena dopo i Giardini di porta Venezia confermo l'impressione che la gente non riesce a avere un'idea precisa della grandezza della manifestazione ci continuano a fermare e a chiedere la cifra bene io chiederei nuovamente a Piero se qualcuno degli organizzatori può azzardare qualche cifra qui intanto piazza del Duomo canta Bella ciao dal palco e dal sagrato qualcuno salta pronto sono Michele da piazza Missori che è diventata una sorta di andirivieni tra piazza del Duomo e il resto del corteo volevo dirvi anche che c'è un numero impressionante di macchine fotografiche portate dalla gente evidentemente con l'idea di immortalare questa manifestazione e poter dire io c'ero qua c'è un gruppo di romani c'è una signora una bellissima donna di 80 anni ci vuole spiegare perché alla sua bellissima età è venuta qua oggi

per recuperare quello che ci stanno per portare via la libertà lei vedo che ha la bandiera rossa è iscritta a un partito noi siamo qua come Centro Donna Artemisia di Prima Porta e alcune di noi anche come Pds senti Michele ti interrompiamo dobbiamo tagliare perché abbiamo tutte le linee occupate pronto da corso Venezia una postazione dall'alto il flusso non accenna a diminuire ma in compenso uno dei marciapiedi è ora occupato dai manifestanti che tornano indietro vediamo i vigili delle diverse città con i loro gonfaloni sotto il braccio quindi sta iniziando il deflusso da piazza del Duomo ma il grosso del corteo continua a arrivare in piazza del Duomo e continua a essere densissimo e come sentite molto vivace non riesco a capire a chi stanno urlando boia comunque gli slogan sono sempre più vivaci nonostante la pioggia torrenziale pronto Mari corso Buenos Aires dall'alto volevo solo dirvi che a questo punto si vede fino a piazzale Lima la strada completamente priva di gente quindi vuole dire che questa era la coda del corteo perciò io adesso smonto e interrompo i collegamenti

pronto Claudio io sono al numero 90 di corso di porta Romana e qui finisce il corteo che ho visto sfilare per due ore davanti a me adesso il corteo è fermo e probabilmente andrà poco avanti da quello che dicevate lì in piazza Duomo ecco il corteo è chiuso da un fortissimo drappello di carabinieri dalle ambulanze e si è concluso con i gruppi di Bologna e di Reggio Emilia che sono rimasti a attendere due ore per partire pronto sono Filippo da piazza Lima a questo punto è ufficiale posso dirlo mi è passata davanti la fine del corteo di Venezia chiude una macchina dei vigili con un lampeggiante poi dietro c'è un'ambulanza e più in là verso Loreto la circolazione comincia lentamente a riprendere pronto Angelo da San Babila dove si registrano due flussi quello della manifestazione che arriva e che sta entrando in corso Vittorio Emanuele e quello invece dei partecipanti che hanno già toccato la meta Duomo e stanno tornando indietro e che affollano le scale della metropolitana dove c'è una lunghissima coda ora sta arrivando in piazza anche il Movimento umanista è tutto

vorremmo sentire se possibile Piero se ha notizie dal servizio d'ordine del sindacato per una stima della folla pronto torniamo con Marco piazza della Scala è una marea di ombrelli che saltella tranne un piccolo sparuto gruppetto di bandiere bianche rosse e blu che sta fermo circondato dalla polizia quelli che sono fermi sono i leghisti e quelli che saltano sono i partecipanti alla manifestazione che urlano Chi non salta è un leghista pronto sono in piazza della Scala all'imbocco della galleria Vittorio Emanuele quindi sei qui sotto di noi aspetta un momento a questo punto pronto andiamo ancora col palco dove si trova Letizia pronto no io sono sotto il palco e vorrei dire innanzitutto a chi ha la radiolina a chi ci sta ascoltando di non continuare a entrare nella Galleria perché la situazione è diventata difficile c'è una ressa pazzesca dentro la Galleria tutti si spingono e non ci si riesce veramente a muovere pronto sono Daniele da via Mancini il corteo dei centri sociali sta toccando piazza 5 Giornate e si sta dirigendo verso piazza Santo Stefano

qualche momento di tensione qui in via Mancini dove lo ricordiamo c'è una sede storica del Msi luogo di scontri negli anni Settanta si è vissuto un momento di tensione perché non c'era nessun poliziotto davanti alla sede poi sono arrivati di corsa con due pullman a chiudere la strada adesso ci sono una cinquantina di celerini con i caschi e gli scudi il corteo passa davanti insulti qualche lancio di monetine ma null'altro adesso sta sfilando tranquillamente la coda mentre un'arancia in questo momento colpisce il casco di un celerino molto bene pronto Piero io mi trovo in San Babila non ci sono ancora delle stime in grado di valutare questa marea di popolo gli stessi sindacalisti il servizio d'ordine non riesce a dare una valutazione complessiva si parla di 300 o 500 mila persone però sono ancora numeri che vengono fatti sull'onda dell'emozione di questa grande festa di popolo pronto adesso devo fare una comunicazione di servizio alla redazione che provi a sentire un po' dalla questura se lì si fanno delle cifre se in questura hanno già fatto una stima

pronto ecco posso darvi un consiglio mi sentite mobilitate chi è in piazza del Duomo nella zona del palco perché Pi in genere c'è l'arrivo dei primi dati bene Letizia allora tu dovresti essere vicina al palco facci sapere al più presto OK grazie Piero torniamo a noi vediamo se abbiamo altri collegamenti no non ne abbiamo mi pare che possiamo fare il punto adesso della situazione la coda del corteo principale è ormai a Lima quindi diciamo a un chilometro da Loreto e a 2 o 3 chilometri da qui da piazza del Duomo però ricordiamo che quel corteo si è sdoppiato in un altro corteo che ha sfilato in parallelo per viale Abruzzi facendo un giro un po' più largo pronto sono Mario dalla coda del corteo dei centri sociali sentite gli slogan io volevo cogliere l'occasione dato che mi ritengo un esperto di manifestazioni per dare i numeri siamo oltre le 300-400 mila persone ma scusa Mario tu sei dietro a uno dei cortei come f ai a vederli tutti eh ma io ne ho fatte talmente tante che vi posso assicurare che è una manifestazione che va oltre le 300-400 mila persone

grazie per questo tuo vaticinio andiamo ancora avanti nel corteo di Buenos Aires dove dovrebbe esserci un'altra postazione fissa che mi sa che tra poco dovrà smontare anche lei pronto infatti stiamo smontando ecco la coda del corteo è qui sotto vediamo diversi striscioni quello più grande in assoluto è quello di Rifondazione comunista di Milano praticamente la coda del corteo adesso è in corso Buenos Aires angolo viale Tunisia e qui finiscono i nostri collegamenti ciao è stato bello bene salta anche questa postazione fissa andiamo ancora con i nostri inviati pronto sì sono Michele da piazza Diaz che è tra piazza Missori e piazza del Duomo aspetta un attimo Michele c'è qualcosa come 2 o 300 persone che stanno saltando sotto il palco non si capisce però per che cosa sentiamo Letizia pronto sì stiamo cercando di avvicinarci al palco intanto vi diciamo che abbiamo provato prima a chiedere le cifre della partecipazione alla manifestazione ma più che cifre ci hanno dato delle opinioni personali quelli del servizio d'ordine gli organizzatori ognuno sparava delle cifre che andavano da 200 mila a 700 mila

bene pronto da dove piazza San Babila quinto piano ah Massimo tu sarai l'ultima postazione a saltare si ma dato che abbiamo tempo vi racconto una stima che abbiamo fatto con alcuni colleghi della carta stampata abbiamo provato a contare quante persone passavano in un minuto l'abbiamo moltiplicato per i minuti di sfilata del corteo abbiamo sottratto un numero di ombrelli pari al raggio medio di piazza San Babila abbiamo diviso per 3 e 14 abbiamo la cifra esatta di quante persone sono passate fino a questo momento in piazza San Babila 148 mila va bene ti ringraziamo pronto da corso Vittorio Emanuele praticamente all'imbocco di piazza Duomo è un vortice unico perché c'è la gente che sta entrando ancora in piazza e c'è la gente che sta andando via dalla manifestazione molti con i loro striscioni piegati e le loro bandiere arrotolate pronto qui corso Venezia proprio in questo momento sta sfilando un camion con sul rimorchio una banda improvvisata soprattutto di percussioni non so se la sentite poco fa questo spezzone di corteo intonava un Bella ciao assolutamente splendido e suggestivo

bene Cecilia allora se non abbiamo altri collegamenti in questo momento c'è Paolo Hutter che è qui con noi ecco io volevo dire due cose una un po' critica purtroppo gli abitanti di corso Buenos Aires non sono più quelli di 49 anni fa perché ho visto pochissima gente affacciata alle finestre e quasi nessuna bandiera sì ma qualcuno ha lanciato giù dei fiori be' sì c'erano due o tre finestre con bandiere rosse che lanciavano fiori ma tutte le altre erano chiuse invece c'è una cosa che vorrei dire a Radio Popolare sul grandissimo successo e l'importanza di questa diretta non so se sapete che in piazza San Babila a quel maxischermo a un certo momento mettevano l'audio di Radio Popolare senti allora vediamo un po' se dalla questura perlomeno c'è qualche stima sulla partecipazione della folla si guarda abbiamo telefonato esattamente due minuti fa al questore di Milano Achille Serra e ci ha detto che è molto difficile fare una valutazione precisa ma secondo la questura oggi a Milano in piazza c'erano almeno 200 mila persone bene è una notizia importante perché come sappiamo per tradizione le fonti istituzionali sono prudenti

infatti io gli ho detto ma questore mi sembrano un po' pochini a noi sembrano molti di più e lui ha detto certo è difficile fare una stima con tutta quella marea di ombrelli perché sotto gli ombrelli ci potevano stare più persone OK grazie vi segnaliamo che stanno entrando gli striscioni dei LAVORATORI DEL TEATRO ALLA SCALA seguito da quello del SINDACATO NAZIONALE SCRITTORI c'è uno striscione che non avevo mai visto tondo proprio un cerchio RESISTENZA E COSTITUZIONE PER LA SCUOLA DI TUTTI CONTRO LA BERLUSCLONAZIONE DI MASSA io adesso volevo dire una sensazione molto personale di sollievo nel rivedere questa piazza così piena anche perché l'ultima volta che l'abbiamo vista era vuota e l'abbiamo vista in un'occasione tragica in cui bisognava riempirla è stato quando eravamo qui ai funerali delle vittime dell'autobomba di via Palestro e c'era la sensazione di una città se non impaurita fredda sconcertata indifesa si però tu in quell'occasione avevi citato un altro episodio che a quelli che hanno la mia età cioè sulla trentina sfuggiva cioè i funerali per le vittime di piazza Fontana

puoi ricordare quell'episodio che avevi citato per fare un confronto be' era anche una situazione completamente diversa era una situazione lugubre angosciante quella in cui la gente era accorsa qui quel 12 dicembre del '69 ma la quantità di gente allora '69 e oggi '94 è assolutamente paragonabile un mare di persone che sommerge il centro di Milano allora come adesso non ci furono cortei ci fu gente che arrivò qui in piazza del Duomo anche per gruppi e delegazioni ma la grande maggioranza individualmente e riempirono tutta la cerchia dei Navigli pronto Marco da piazza della Scala allora che ne è della Lega sono qua non si muovono qualcuno avvolge gli striscioni qualcuno piega le bandiere qualcuno dice che si sciolgono altri dicono noi da qua non ci muoviamo vogliamo andare in piazza del Duomo questa è la situazione pronto sono Lucia dall'altra parte della Galleria io credo che i leghisti dovranno aspettare un bel po' perché la Galleria è piena di gente che va verso piazza della Scala e viceversa e quindi è molto difficile muoversi

poi voglio parlare anche della creatività dei manifestanti per ripararsi dall'acqua abbiamo visto di tutto sacchetti di plastica buttati sugli occhi enormi teloni di cellophan in cui si sono avvolti vari tipi di impermeabili di tutti i colori e da segnalare che il gonfalone del comune di Milano era l'unico protetto da un cellophan e poi volevo citarvi uno slogan che urlavano prima un gruppo di ragazze era indirizzato all'Irene Pivetti e diceva Irene Pivetti alzati la gonna goditi la vita vi ridò la linea VE LA DIAMO NOI LA RIAPPACIFICAZIONE è l'ultimo striscione che sta entrando poi abbiamo uno striscione che si rifà a uno degli irriverenti titoli del Cuore HANNO LA FACCIA COME IL CULO è carino perché è anche casereccio è scritto a mano su un piccolo telo teso tra due bastoni e se lo portano due ragazzi la gente qui arriva da tutti i lati in piazza del Duomo RIMPATRIO PER SILVIA BARALDINI per citare ancora qualche striscione che riusciamo a vedere e LEGA OBIETTORI DI COSCIENZA DI GENOVA continuano a arrivare ormai c'è anche un po' di ritmo sui tamburi come potete sentire

sentiamo a questo punto se ci sono altri collegamenti per fare un quadro generale pronto Massimo piazza San Babila quinto piano è passato il grande camion che ospita un'orchestra ritmica che ci dà dentro con canzoni partigiane non intravediamo la fine del corteo sentite in sottofondo l'orchestra sul furgone suonano come forsennati da tre ore sono madidi di sudore e di pioggia a voi la linea in questo momento sta entrando qui sotto di noi la LEGA AMBIENTE con i suoi striscioni e bandiere il famoso cigno pronto Marco piazza della Scala la Lega non c'è più almeno il centinaio di persone che facevano parte dello spezzone leghista non ci sono più si sono sciolti in buon ordine hanno piegato bandiere e striscioni e se ne sono andati e a questo punto anche polizia e carabinieri stanchi di prendere acqua dalle 2 del pomeriggio si sono rifugiati in Galleria pronto Mario da largo Augusto allora per quanto riguarda questo spezzone di corteo dei centri sociali la questura dice 10 mila quindi politicamente dovrebbero essere intorno ai 20 mila c'è tutta via Larga completamente intasata di gente stiamo andando in piazza Santo Stefano scortati da un elicottero della polizia

allora attenzione una comunicazione di servizio per tutti i cronisti per tutti gli inviati di Popolare Network man mano che finite il vostro lavoro convergete in redazione e portate soprattutto le registrazioni che eventualmente avete fatto e che manderemo in onda stasera OK sono le 18 e 06 entra in piazza del Duomo una specie di clown su trampoli altissimo con un cilindro bianco in testa stringe le mani al pubblico che lo guarda e applaude suona degli strumenti a percussione GIÙ IL CAPPELLO DAVANTI AL PASSATO SU LE MANICHE DI FRONTE ALL'AVVENIRE se stanno fermi con lo striscione leggo anche di chi è la firma no non riesco a leggerla ecco BATTIPAGLIA adesso è entrata un'altra banda e la CASA DELLE DONNE che segue col suo striscione va bene andiamo avanti con gli altri collegamenti pronto Michele da via Mazzini accanto a me ho un signore che mi ha fermato dicendo ma lei mi sa dire dov'è piazza del Duomo ecco glielo dico in diretta piazza del Duomo è lì dietro l'angolo lei da dove viene vengo da Lugo di Romagna e sono contento di vedere così tanta gente a questa manifestazione

anche se vorrei vedere sanate certe fratture che in passato ci sono state nella sinistra soprattutto per quello che riguarda i brigatisti e anche l'autonomia va bene grazie ma passiamo a un altro collegamento pronto ecco dalla musica di piazza del Duomo alla musica di piazza Santo Stefano dove è terminata la manifestazione dei centri sociali la piazza si è completamente riempita di giovani ho qui con me Gabriele Salvatores che sta facendo delle riprese e gli chiediamo la fotografia di questa piazza be' la piazza è molto colorata in questo momento è forse uno dei punti più belli della manifestazione mai come questa volta bisognerebbe dire piove governo ladro però nonostante la pioggia mi sembra sia stata una grossa manifestazione c'era la gente affacciata alle finestre che secondo me a volte era anche un po' in imbarazzo grazie Gabriele un'altra immagine che vi vogliamo invece lasciare è l'inquietante presenza e il frastuono che potete forse sentire degli elicotteri della polizia che sorvolano minacciosi piazza Santo Stefano anche se qui tutto è assolutamente tranquillo



Indice Precedente Successiva