XIII

Sono le 20 e 3 minuti siamo qui adesso per fare un bilancio tra di noi e naturalmente anche con gli ascoltatori un bilancio politico della manifestazione naturalmente le nostre informazioni e le nostre valutazioni sono poca cosa rispetto a quello che sarà pervenuto questa sera a 25 o 30 milioni di italiani tramite i telegiornali non so se questo sia un vantaggio o uno svantaggio ma così vanno le cose a questo mondo e quindi stiamo aspettando e spero che arrivi tra poco una sintesi di come i telegiornali hanno reso la notizia della manifestazione mi pare di capire sicuramente che è stata la prima notizia per tutta l'informazione radiotelevisiva della serata e questo era abbastanza scontato ma naturalmente il taglio e il tono le cifre i dati eccetera sono diversi da testata a testata c'è già chi mi dice che c'è una tendenza dei telegiornali Fininvest a dare molto peso alla questione delle contestazioni o degli incidenti che forse non si possono neanche chiamare incidenti nei confronti della presenza della Lega nord al corteo mentre il Tg2 e il Tg3 hanno parlato di una grandissima manifestazione

e ci sarebbe anche un aggiustamento di tiro sul numero dei partecipanti mentre noi avevamo avuto dalla Camera del lavoro la cifra di 300 mila pare che l'Anpi al Tg3 abbia dato una cifra superiore al mezzo milione come valutazione adesso credo che abbiamo già scalpitanti due telefonate pronto io vorrei intervenire su questa falsa storia delle contestazioni a Bossi tu hai partecipato al corteo sì io ho partecipato e ho seguito proprio l'inserimento del corteo della Lega nella manifestazione scusa se ti interrompo ma vorrei invitare gli ascoltatori a non polarizzarsi solo sulla Lega perché mai finora il 25 aprile è stato celebrato con un concorso di popolo di queste dimensioni e dunque una cosa come questa è talmente ricca di spunti da ragionarci sopra che non dovremmo perderci soltanto dietro alla Lega comunque non ti voglio interrompere vai avanti no il problema non era la Lega il problema era l'informazione che è stata data io ho seguito le aperture del Tg3 e del Tg2 mi sono perso quella del Tg1 perché stavo telefonando e devo dire che viene fatta un po' una mistificazione di questo fatto

insomma le contestazioni che ci sono state sono state nei confronti della Lega in quanto tale non erano nei confronti delle persone evidentemente quello che la gente contestava era il fatto che la Lega ha stretto un'alleanza con le destre ma è stata una contestazione che è stata soltanto verbale tant'è vero che il servizio d'ordine era composto soltanto da una fila di persone tranquillamente disposte in fila indiana che non hanno avuto nessun problema il problema grosso è invece l'informazione che viene data di tutto questo e che è una cosa a dir poco vergognosa soprattutto da parte del Tg3 edizione regionale che ha fatto un servizio che ha drammatizzato l'episodio della Lega in maniera esagerata iniqua non si può dare l'informazione su una manifestazione di 300 mila persone concentrando tre quarti del tempo della notizia su un episodio marginale di contestazione io invito quelli che l'hanno visto a dare un colpo di telefono alla Rai e protestare contro questo tipo di informazione va bene ti ringraziamo ciao

e infatti basta riflettere un momento quanti ricoverati all'ospedale ci sono zero quante bottiglie molotov sono state tirate zero quante cariche della polizia ci sono state zero quanti spintoni tanti da una parte e dall'altra ma non ci sono stati incidenti ci sono stati spintoni tra la polizia che cercava di portare avanti il corteo della Lega e i manifestanti non un gruppo di facinorosi ma tutti quelli che si sono trovati davanti alla Lega e che impedivano il loro passaggio la polizia ha tentato per due ore di fare avanzare i leghisti insieme al resto del corteo spingendo i manifestanti ci ha provato ha fatto un metro ogni 10 minuti e alla fine Fascisti leghisti fuori dal corteo quelli che urlavano questa frase sono stati in qualche modo accontentati perché superato piazzale Oberdan visto l'imbocco dei bastioni di porta Venezia è arrivato l'ordine della questura portateli via e i leghisti hanno imboccato i bastioni di porta Venezia sono arrivati a piazza della Repubblica da lì hanno fatto via Turati via Manzoni e hanno terminato il loro corteo in piazza della Scala cosi sono andate semplicemente le cose

ma ecco le aperture dei telegiornali il Tg3 regionale ha aperto Non meno di 200 mila persone da tutta Italia il Tg2 delle 19 e 45 Quel giorno di primavera festa di libertà e di democrazia il Tgl delle 20 Oltre 200 mila persone hanno sfilato con grande civiltà il Tg4 un flash nel titolo Milano capitale di questo 25 aprile il Tg5 In bilico tra passato presente e futuro oltre 200 mila persone secondo la questura 500 mila per gli organizzatori abbiamo adesso due ascoltatori che languiscono pronto mi sentite io volevo fare un piccolo appunto cioè io ho visto tante bandiere rosse tanti striscioni ma ho visto poche bandiere italiane cioè secondo me il 25 aprile deve essere una festa per festeggiare la vittoria di un popolo tu c'eri no io purtroppo ho una gamba ingessata e non sono potuto andare saresti venuto col tricolore si perché io penso che il 25 aprile non ha vinto un partito non ha vinto un colore ma ha vinto l'Italia ha vinto un popolo che rappresentava gli ideali di giustizia e libertà grazie adesso sentiamo un'altra telefonata

pronto dunque io volevo dire una cosa io sono milanese ma non ho sfilato con la Lombardia mi sono mischiato con i fiorentini perché erano molto più divertenti ho l'impressione che i milanesi siano venuti in pochi avrebbero potuto venire in di più almeno per una forma di rispetto per quelli che hanno fatto 12 ore per venire su io per esempio tutte le persone eravamo in dieci che dovevamo trovarci per andare insieme alla fine siamo andati in due perché fra una storia e l'altra come al pupo gli è venuto il cagotto o io ho finito tardi di lavorare in ospedale ieri sera e sono distrutto oppure domani devo partire per lavoro o anche sì sai c'è la Lega non mi piace tutti discorsi che lasciano un po' il tempo che trovano evidentemente non erano convinti di venire secondo me Milano non ha fatto una gran bella figura come dicevate pochissime bandiere fuori poca gente alle finestre buondio ciao pronto io ci sono stata e pensavo all'ascoltatore di prima che diceva che c'erano pochi tricolori in piazza oggi ma forse non si è accorto che non abbiamo più neanche quello ma voi andreste in giro oggi col tricolore

perché tu dici che l'ha rubato Forza Italia eh certo insomma in anni sessantotteschi non si andava in giro col tricolore perché non si riconosceva la nazione ma soprattutto perché il tricolore se l'erano mangiato i fascisti e ci sono voluti anni e anni perché la bandiera nazionale qualcuno cominciasse a riconoscerla come una cosa non targata politicamente poi adesso tu dici che se l'è rimangiata Berlusconi secondo me si tu non sei di questa idea per me non l'abbiamo più io mi vergognerei a uscire col tricolore mah io spero che non sia proprio così però è interessante come problema eh si pensateci ciao pronto qui Radio Popolare 20 e 33 valutazioni sulla manifestazione di oggi pronto volevo fare una valutazione la prima è vero che è stata una manifestazione in gran parte della sinistra però mi sembra che sia stato evidente che si tratta di una sinistra sempre più articolata cioè è vero che come è stato detto c'era una quantità enorme di gruppetti di associazioni eccetera e ognuno che si era preparato i suoi striscioni e i suoi slogan e ha voluto portare così anche i suoi propri temi di liberazione

oggi infatti moltissima gente non aveva nessuna voglia di sfilare sotto le bandiere dei partiti e questa gente sicuramente forse era la maggioranza va bene pronto mi sentite si siamo qua siamo in diretta ciao sono Loredana ciao tu hai partecipato al corteo si sono Loredana Berté ah ciao ciao sei tu quello che ho incontrato in Galleria e mi hai detto sono di Radio Popolare no non ero io vabbé non importa comunque siete stati bravissimi io vi ho seguito fino alle 3 e mezzo poi sono uscita e ho scoperto che forse tutti i miei amici sono leghisti perché mi sono trovata da sola a piazza del Duomo eh ma dovevi aspettartelo tu hai fatto la canzone Amici non ne ho sì ma meno male che l'ho scritta prima comunque mi sono trovata benissimo anche senza nessun amico perché ne ho trovati tanti nuovi mi sono proprio divertita perché ho parlato con un sacco di gente di ogni genere ma sono anche d'accordo con l'ascoltatore di prima che ha parlato della cattiva accoglienza questo è vero

io ho chiesto a un po' di gente chi arrivava da Potenza chi arrivava da Firenze o da Ferrara e tutti hanno detto che non hanno trovato niente di aperto la gente era provata dalla pioggia dalla fame dal viaggio cioè io mi sono sentita anche un po' a disagio perché stando a Milano io non sono milanese ma vivendo a Milano mi è dispiaciuto che Milano non abbia partecipato come avrebbe dovuto grazie Loredana ciao vi saluto ciao Loredana ecco un'altra telefonata pronto io volevo dire una cosa ho notato anch'io che c'era poca gente di Milano be' ma adesso non esageriamo non è che tu puoi indovinare subito a occhio nudo chi sono i milanesi e chi no la valutazione che mi faceva prima qualcuno è che le presenze organizzate venute da fuori Milano fra treni e pullman dovrebbero essere state sulle 80 mila e siccome abbiamo superato i 300 mila comunque un po' di milanesi c'erano no secondo me c'era molta Lombardia e c'era molto hinterland di Milano ma rispetto alle potenzialità della città non erano molti i milanesi avrebbero potuto essere molti di più

pronto due cose velocissime la prima è una gran felicità per la manifestazione erano anni che non vedevo l'ora di tornare in piazza con tanta gente è stata una vera soddisfazione e sta a dimostrare che se la sinistra lancia delle parole d'ordine lancia delle mobilitazione corrette giuste la gente in piazza ci viene ancora e c'ha ancora tanta voglia di farlo la seconda è una critica scandalosa da fare al comune di Milano io mi sono vergognate vedendo in metropolitana centinaia e centinaia di persone li in coda per fare il biglietto ma tu volevi che lo regalassero sicuramente sì perché c'è gente che fa 1000 chilometri per venire e in metropolitana tanto di carabinieri e polizia che verificavano chi imbucava H biglietto e bisognava fare la coda trovare la moneta perché magari erano chiusi gli automatici d'altra parte il comune ha accolto un po' come dire a denti stretti questa cosa eh si ma anche la stampa il Corriere della Sera Oggi Milano sarà invasa il termine invasa è significativo di come si intende la presenza della gente nella città sembravamo gli Unni per la stampa grazie

pronto sono in diretta sì sono Felicia sono stata alla manifestazione sono arrivata qui nel periodo della solidarietà con il famoso golpe cileno e oggi mi sono ritrovata a vivere un po' di quella massa italiana molto bella che faceva solidarietà con il Cile vent'anni fa e che ho trovato veramente splendida grazie ciao adesso vorrei chiedere a tutti che cosa pensano che si è ottenuto con questa manifestazione se posso dire la mia mi sembra che si sono ottenute due cose importanti primo che l'opposizione c'è e che comunque le piazze se vuole sono della sinistra non della destra e seconda cosa che il 25 aprile e la Resistenza non si toccano cioè che abbiamo non sconfitto ma sicuramente messo in difficoltà e ulteriormente rinviato un processo di revisione storica che stava avanzando quello che non si è ottenuto perché sarebbe trionfalistico dirlo è di mettere seriamente in crisi lo schieramento che ha vinto le elezioni non illudiamoci su questo pronto io volevo dire che cosa abbiamo ottenuto io personalmente da questa manifestazione ho ottenuto una bella terapia dopo la scoppola che abbiamo preso alle elezioni la depressione post elezioni

è stata una bella terapia ritrovarsi oggi in piazza così tanti e poi è stata certamente una manifestazione della sinistra del popolo della sinistra perché è stata una manifestazione di bandiere rosse io direi che quello che abbiamo ottenuto è di avere celebrato l'inizio dell'opposizione abbiamo ritrovato nel 25 aprile una data nella quale possiamo ritrovare un momento di unione delle sinistre il popolo della sinistra c'è e se si vuole si può costruire qualche cosa per il futuro ciao ti ringraziamo pronto io ho partecipato alla manifestazione devo dire che eravamo conciati come straccetti tutti quanti per la pioggia oggi pomeriggio siamo partiti in cinque famiglie compresi i figli quindi abbiamo dovuto superare i problemi delle mamme coi bambini eccetera tutto è andato bene anche perché c'era questa voglia di partecipare di essere presenti e devo dire che oddio non si sarà raggiunto un grandissimo obiettivo tipo far cedere un momentino questo inizio di governo però almeno è servito a dare un po' di fiducia nella gente nel popolo della sinistra diciamo io ho avuto questa impressione grazie ciao

pronto volevo dire soltanto che oggi ci siamo sentiti tutti un po' più vivi presenti io non partecipavo a un 25 aprile dai tempi di Lotta continua e mi sono sentito un po' più confortato da tutta l'amarezza della sconfitta elettorale ciao pronto ah eccomi qua felice devo dire un grazie enorme a quei poliziotti che facevano la catena per difendere quelle facce di bronzo dei leghisti è stato proprio un sospiro di sollievo di fronte a questa gente che ti insulta continuamente con la loro arroganza è stata una grande rivincita la gente è stata molto più civile di loro però gliele ha dette ed era ora grazie pronto sono una persona anziana e mi permetto prima di tutto di ringraziarvi perché vi ho seguito per radio è stata una cosa meravigliosa e mi ha risvegliato tante cose dentro bellissime sono felice che c'erano moltissime persone che se non erano di Milano erano di altre parti l'importante è questo che c'era il popolo e la cosa poi si tramanderà noi l'abbiamo sentita è una cosa meravigliosa ragazzi in alto i cuori vi saluto pronto ecco io vorrei unirmi al coro d'indignazione dei milanesi democratici per come i nostri ospiti oggi sono stati trattati

ma vorrei anche rincarare la dose non c'è stata soltanto la mancanza di ospitalità per cui la gente non sapeva dove andare a bere un caffè dove comprare A biglietto del metrò dove fare la pipì ma c'è stato di peggio secondo me e l'hanno visto tutti quelli che sono passati da corso Buenos Aires ecco di fronte alla Standa per difendere i calzini di Berlusconi c'era una fila di carabinieri con i fucili spianati davanti a migliaia di persone che stavano democraticamente sfilando ora questo non è solo mancanza di ospitalità ma è aggressività grazie pronto io vorrei provare a rispondere alla domanda che è entrata in modo martellante in questa trasmissione che cosa abbiamo ottenuto be' io credo che una cosa abbiamo ottenuto abbiamo ottenuto di sapere che c'è un sacco di gente soprattutto giovani che ha una grande voglia di futuro che ha voglia di un futuro non normalizzato ha voglia di un futuro non mistificato ha voglia di non rassegnarsi alle dittature e ai grandi uomini del destino e le radici di questo futuro sono la Resistenza e la Liberazione

pronto sono in onda sì sei in onda sono Ugo e sono un frate francescano ho partecipato anch'io alla manifestazione da piazza Oberdan con le Acli scusa la voce ma il freddo e l'acqua hanno abbondantemente bagnato anche me comunque sono stato molto felice di partecipare penso che i religiosi debbano essere in mezzo al popolo specialmente in queste occasioni io ho un'immagine bellissima della manifestazione di oggi pomeriggio in corso Buenos Aires alzo gli occhi perché sento un grande urlo un grande grido di gioia e vedo una signora che butta verso il corteo dei fiori strappandoli dalle piante che aveva sul balcone e buttandoli di sotto dove c'era anche un piccolo complessino che stava suonando Bella ciao è stato un momento veramente commovente bene grazie sono le 21 e 04 ti lasciamo perché c'è il notiziario ci sentiamo subito dopo ciao a tutti continueremo a parlare del 25 aprile ancora per tutta la sera spero che siate tutti asciutti io ancora non ci sono riuscito a asciugarmi



Indice Precedente Successiva