Parma 1922

Edizione DeriveApprodi 2002

Parma 1922
Una resistenza antifascista

Radiodramma

Scritto nel 1973 e trasmesso da Radio Rai per molti anni in occasione del 25 aprile, il radiodramma Parma 1922 è una delle tante escursioni stravaganti che Nanni Balestrini ha compiuto al di fuori dei confini della poesia e del romanzo. Il testo - finora inedito e frutto di un paziente lavoro di recupero e trascrizione - ricostruisce le cinque giornate di Parma dell'agosto 1922 quando i rioni popolari della città, organizzati da Guido Picelli e dagli Arditi del popolo, resistettero in armi erigendo barricate e sbarramenti alle incursioni delle camice nere di Italo Balbo. La resistenza antifascista della Parma proletaria durò fino al 5 agosto, quando le squadre fasciste, sconfitte, abbandonarono la città. Balestrini mette in scena i protagonisti di quegli eventi: Picelli, Balbo, il prefetto Fusco e soprattutto la voce anonima e corale della tradizione antifascista della città, senza venir meno ad una ricostruzione storica minuziosa, che assume veri e propri toni epici in equilibrio tra la passione civile e politica e la letteratura d'avventura.

Introduzione di Margherita Becchetti


HomeHome page