Sesto capitolo

Non ne avevi avuti mai? mai. Non ebbe mai rapporti intimi con C. Si accorse allora che C aveva relazioni particolari con altre donne e decise di lasciarlo. Cominciò una relazione e lui le propose di andare a C. Rifiutò ma pochi giorni dopo incontrò C il marito e altre persone. C accettò e restò a dormire con lui. Piú tardi come si è detto andò a abitare con C in una grande casa bianca dalle finestre alte e il tetto spiovente. Quando vivevate a C vi aiutava qualcuno a pagare l'affitto. Alcune casse poi risultarono vuote. Annuii e accompagnai C all'ascensore. Lei scese dal letto e andò nel bagno. Mi guardò con aria dubbiosa ma entrò nell'ascensore. Tornai indietro e dissi. Le accarezzò le spalle e le sorrise. Cosa hai fatto. Poi andando avanti si accorge che non era poi come credeva. E piú avanti lei si avvicinò e gli cinse un braccio premendoselo sul seno. Immerse una mano nell'acqua gelata là dove i suoi occhi avevano scorto una macchia rossa sul letto di sabbia. Lo baciò sulla gota. Le sue dita bagnate e rese scivolose dal ghiaccio le fecero cadere la bottiglia. Le labbra e i denti di lui le sfiorarono i denti e il collo. Appena si fu allontanato lei si tolse l'altra scarpa e incominciò a girare per la stanza osservando ogni cosa. Gli accarezzò le mani. Alcune casse risultavano vuote. Stai fermo. Vi fu un lungo silenzio. Mentre alzava il ricevitore la senti avvicinarsi e posargli una mano sul braccio. Altre casse vuote. Rimase li a lungo a guardare l'acqua facendo attenzione a non scivolare sui gradini. Si voltò. Non c'era ancora nessuno per la strada. Alzai una mano per afferrarla e trattenerla. Solleva una mano e se la passa sui lunghi capelli lisci. Passato un po' di tempo mi accorsi che si era fatto buio non si vedevano che le casse piú vicine.

Inventa tutto. Diceva che non importava. Girato l'angolo il sole batteva negli occhi e l'aria era piú calda. Zoppicava leggermente con il piede destro. La mano allenta la stretta. Tutte le casse sono vuote. Breve pausa. L'acqua era fredda. Risalii il ponte facendo attenzione a non scivolare sulla viscida scaletta di ferro. Continuavamo a procedere verso il sud senza incontrare ostacoli notevoli. A 82°20' di latitudine 43°5' di longitudine ovest con un mare d'un colore straordinariamente scuro avvistammo nuovamente terra che dopo attento esame risultò appartenere a un arcipelago di isole assai grosse. Avanzavano con Grande rapidità e si trovarono ben presto a portata di voce. Nelle quattro canoe che potevano essere lunghe cinquanta piedi e larghe cinque si trovavano centodieci selvaggi in tutto. Quando lessi questi testi non solo li trovai insignificanti ma non riuscii a scorgere alcun elemento per il quale essi si riferissero al tema prescelto. Mi sento cosi infelice e vorrei davvero morire. Rimisi il blocco di note sul tavolino bassissimo davanti al fuoco del caminetto. Da allora il nervosismo della donna si era molto accentuato ed era divenuto costante. In conseguenza dell'abbondante ricchezza di fito e di zooplancton favorita anche dal fondo melmoso delle acque vivono numerose specie di pesci alcune originarie altre immesse tra cui i coregoni i salmerini i lucci gli agoni le carpe le tinche le alborelle i cavedani le anguille e le trote che sono assai ricercate per la bontà delle carni e possono raggiungere dimensioni notevoli. Un pensiero mi colpi improvvisamente. Non era piú una semplice ringhiera di scala ma un cavo metallico carico di elettricità che arrivava fino alla piattaforma. Da li si vedeva il lago e la strada.

Il sentiero scendeva dolcemente poi curvava e seguiva un torrente che era quasi completamente nascosto alla vista dalle folte ginestre e dai biancospini che crescevano sulle due sponde. Il vento è cessato completamente ma è evidente che noi continuiamo a correre verso sud spinti da una forte corrente. Scelse un lembo d'ombra sotto i rami dell'albero accanto a C e si distese tranquillamente sull'erba secca che attraverso l'abito leggero gli pungeva il corpo. Dunque abbiamo fatto 44 45 questo è 46? dovrò procedere soltanto per accenni e per richiami che conoscendo i testi potranno essere integrati. Le gradazioni della successione non sono sempre equivalenti per tempo o intensità ma seguono un andamento uniforme nel quale si delineano approssimativamente tre fasi di trasformazione. Lo volete vedere o no il disegno. Ogni cosa è stata attentamente studiata e ogni ostacolo previsto. E siccome noi abbiamo dieci anni di meno e non abbiamo sulle spalle gli anni duri della guerra non riusciamo ad accettare queste scappatoie. Uno strano senso di solitudine e di distacco da tutto il mondo s'impadronì di C. Rilassate le braccia di colpo. Le braccia aumentano la lunghezza del corpo e le mani paiono restare sotto le membra inferiori. La ragazza si voltò e C ebbe modo di contemplare la sua figura slanciata in mezzo a quel mare di fiori. t pericoloso andare a sinistra senza avvicinarvi alla linea dei pali. Avevo detto quelle là invece facciamo andare a zero. Si ma come facciano non lo so. I contorni delle travi sembravano d'argento sotto le grandi lampade azzurre. Arrivati in cima C si fermò improvvisamente. C le camminava accanto in silenzio. Per cortesia mi vuoi dire di cosa stai parlando. E parlavate di denaro. Ne parlavamo.

Non importa. Il sole alto sull'orizzonte è interamente o in parte nascosto dalle nuvole dalle quali passano i raggi in maniera caratteristica. C'è ora un accenno piuttosto breve a due personaggi secondari della vicenda. Il suo viso esprime una grande sofferenza. Un ultimo particolare va taciuto. Il suo corpo giaceva contratto sul sofà davanti al caminetto. Il sole che filtrava dalle persiane le rigava i capelli e le braccia abbronzate modificando i colori del suo vestito. C si ravviò con la mano il ciuffo di capelli che gli cadeva sugli occhi e continuò. Ha la pelle bianchissima e i capelli lisci sciolti sulle spalle. La tiene stretta per la vita e la spalla accarezzandole i lunghi capelli rossi poi tornò a sedersi sul bordo del letto. Ero cosi felice. Attraversò lentamente la stanza in direzione di C. Aveva il volto acceso quasi esultante. Mordendo il labbro inferiore. Pensando alla scena appena accaduta. Mancano dieci minuti circa a mezzogiorno. Tutte le foglie si muovono adagio. C gli raccontò il suo incontro di quella mattina. Poi succede che c'incontriamo per caso e parliamo un po' del piú e del meno. Dondolava le gambe annoiata. La cassa è caduta per caso in una posizione un poco instabile e oscilla leggermente. All'altezza del suoi occhi c'era un potente binocolo sorretto da un treppiedi che poggiava sul pavimento. Doveva trovarsi al piano superiore di un lungo edificio a due piani. Entrarono in una stanza piena di sole. Poi C prese a parlare. Nulla è stato cancellato. Tuttavia non v'è traccia di colore. Tutto stretto? non va. Spesso ne faccio a meno. C cominciò un flirt con il giovanotto che l'accompagnò a casa. Trascorse molto tempo prima che tornasse. Prima di andarsene disse che mi doveva parlare.

Bevuto il whisky la ragazza dice buonanotte e va via. La paura che anch'io la giudicassi senza indulgenza alimentava quel nervosismo che subito esplose nella confessione che segue. Gli dissi che non ci potevo assolutamente credere. Non sapeva piú di niente il bicchiere era tiepido al tatto come il liquido amaro quasi in bocca. Lentamente muovendo la sua mano. La mano aperta come per fermare la persona che si vuole chiamare. Inghiotti un sorso. Aveva letto molti libri sull'argomento da quando aveva cominciato a rendersi conto del fallimento di C ma solo questo gli aveva fornito una spiegazione. Improvvisa uscita dalla stanza. I minuti passavano C si chiedeva se doveva andarsene ma aveva la sensazione che lui desiderava la sua compagnia. Prese una giacca nell'armadio e l'indossò. Guardò fuori dalla finestra piegandosi in avanti e restò in quella posizione per alcuni minuti. Sono disposta a fare qualsiasi cosa pur di aiutarlo. Dalla porta aperta vedevo il prato che lentamente diviene azzurro e poi argenteo. Il sole è nascosto dietro le nubi attraverso le quali filtra la sua luce. Prende a parlarle dolcemente. Insieme con i suoi compagni per mezzo di fosse catturava i mammut. Aveva camminato per ore e ore prima di raggiungere il fiume. Di qui la narrazione procede piú spedita e sicura. Un giorno vide passare una barca con parecchi uomini a bordo che pero scompare alla sua vista prima che possa farsi scorgere. C voltò la testa in direzione della voce. Parlare eccitato o esclamazioni d'ira. Occhi lucidi attoniti accesi. Le mani delle donne giacciono inerti come quelle degli uomini dopo le lunghe ascensioni giornaliere. Ho saltato un passaggio. In pochi secondi fummo sulla spiaggia.

Il mattino seguente si videro a C. Che cosa c'era in quei cassetti. C le chiese distrattamente dove aveva riposto le conchiglie che un anno prima aveva visto nella sua casa. C ride provocandolo e corre via. C gli mise le braccia intorno al collo e si baciarono appassionatamente. C rimase immobile senza rispondere. Alcuni giorni piú tardi decidono improvvisamente di fare ritorno in città. Alcune settimane dopo si accorse di essere incinta. Basta che non ti chiedano dove sei stata. È facile lasciarsela sfuggire ed è bene perciò tenere d'occhio la strada sulla destra. Arrivato il taxi partimmo per la stazione e prendemmo il treno per C. Guidava con molta prudenza. Si baciarono ancora piano poi lui la lasciò. Rumore di treno. È un paesaggio con una luce solare molto diffusa. Che effetto siamo C. Non cosi in fretta. Il pericolo maggiore è nei giorni d'inverno molto nebbiosi o quando esiste una bassa coltre di nubi sulla città. Sebbene generalmente la nebbia a livello del suolo non sia considerata una nube nel senso abituale della parola essa ne ha quasi tutte le caratteristiche. Si lavò le mani si tolse le scarpe e tornò a guardare fuori dal vetro. Si guardò le mani. Una forma può essere trasferita in altro luogo acquistando nuovo significato o conservando contemporaneamente quello primitivo. Sotto le sue mani si sviluppano forme che considerate dal punto di vista tattico ci portano quasi al limite dell'intelligibile. Si rivesti maglione, calzoni calze pesanti e mocassini e mentre quasi inconscia dei movimenti che compiva si sedeva davanti allo specchio udì bussare. E poi cosa succede. C si muove verso la porta ma giuntovi si arresta e rimane li immobile per un momento. Un po' piú stretto alt fermalo lí.

Rimase immobile tanto che mi chiesi se non stesse per svenire. Gli occhi erano chiusi e il respiro affannoso. Che c'è. Prima che C potesse trovare una risposta a quelle domande senti scattare la serratura della porta che dalla stanza di suo marito dava nel corridoio. L'intonazione era di un bel giallo i rivestimenti delle seggiole e del divano armonizzavano con la carta del parato leggermente piú scura a fondo unito e con la tinta noce del mobilio. C alza le spalle. E adesso per finire il dialogo coi C. Si saprà solo fra alcuni giorni. Bene disse C. Gli altri li odio tutti e vorrei che morissero tutti donne bambini giovani e vecchi. La musica termina ed essa si volta a guardare. L'ululato del tubo di vapore si allontanò da loro finché divenne un sussurro e infine cessò. Questo effetto si ottiene grazie al contatto M che dà il contatto per l'accensione circa 1/100 di secondo prima della chiusura. La durata della sua luce si aggira intorno a 1/100 di secondo. La determinazione del calore liberato coincise con una approssimazione di meno dell'1% con i valori che egli aveva preventivamente calcolato sulla base delle misurazioni dell'ossigeno e dell'anidride carbonica. L'una attacca la funzione psichica dall'alto l'altra dal basso e l'analisi di questi due modi di dissoluzione ci indica la sua integrazione. Adesso dobbiamo fare delle cose pratiche precise smetterla di baloccarci con delle belle utopie. Non si dissero altro. Chissà di che cosa sono stati li a parlare. E poi dove sono andati. Camminava lentamente per la strada. Quando arrivano all'aeroporto mancano pochi minuti a mezzogiorno. Aprí la portiera e sali lentamente i gradini dell'ingresso. Parcheggiò la macchina e spalancò la portiera.

Non è possibile però che si tratti di un aeroporto con gli alberi che fiancheggiano le strade cosi chiaramente. Il sole nascosto all'orizzonte con i suoi raggi fende a ventaglio le nuvole stratificate. Poi la macchina girò l'angolo e scomparve. A volte l'azione può semplicemente essere ripetuta meccanicamente ma in certi casi è necessario per impedire che la vicenda continui a svilupparsi introdurre elementi che servano ad arrestarla e giustifichino la ripetizione. Dopo una ventina di chilometri il traffico si fece piú veloce. Un rombo leggero arrivò fino a C poi si fece piú forte sempre piú forte. Come un uccello che volasse o una mela un uovo una conchiglia una moneta. L'orizzonte a levante è irregolare e incerto ricoperto da vapori rossastri che lo nascondono. I grandi occhi si chiusero un momento. Tutto era immobile e silenzioso. Guardò la sua faccia addormentata. Il secondo lo portava a isolarsi dal mondo esterno e giudicarsi superiore a tutti. Un giorno che non aveva pagato gli ultimi due mesi d'affitto mi chiese di farmi prestare dei soldi da qualcuno. Seguitò a supplicarmi ero l'unica donna che avesse mai desiderato nella sua vita mi chiese se stava per perdermi di nuovo gli risposi di si. Tutto dipende da te. Ho detto ci sei non devi avere paura. Non c'è nessuna ironia. Mi disse che era stata costretta ad affittare la stanza a C. D'un tratto ti sei fatta triste. È rimasto in molti man mano che essi da privati raccoglievano successi personali acquistavano posizioni di autorità e di prestigio una sorta di insoddisfazione inquieta. Questo confronto acquista un particolare risalto se viene integrato con l'analisi degli attributi di questi personaggi. Riapro il libro a pagina 76. Fa molto freddo stasera.

Guardando fuori dalla finestra. Vidi passare C su un taxi velocissimo. Si possono vedere tre strade tutte fiancheggiate da alberi. Grandi nuvole nere coprivano quasi tutta la superficie del cielo. Viceversa altre linee chiare s'intrecciano l'un l'altra e non risultano tutte nettamente collegate col sistema dei corsi d'acqua. Accese una sigaretta. Nella stanza è rimasto un forte odore di fumo. Non lungi dalla grande sala di C con il suo pilastro centrale di roccia vi è una cavità poco profonda occupata da una grande parete larga piú di 20 metri. Una delle porte dell'armadio era aperta e C notò che i vestiti da donna li appesi erano di meno rispetto all'altra volta. La camicetta aveva ampie maniche lunghe arricciate ai polsi. Aprendo e chiudendo rapidamente tutte le porte dell'armadio. Nel prossimo capitolo esamineremo diversi tipi di nubi e le loro origini. Gli stessi soggetti in stato di veglia rispondevano costantemente con una normale flessione. Quando si svegliò le rimaneva a malapena il tempo di fare una doccia e di bere un caff è neppure il tempo di telefonare a C. Fu risvegliata da un suono di voci dal rumore di gente che camminava per la casa. Ascoltava quello che diceva mentre andava e veniva dalla stanza al bagno. Poi lentamente molto lentamente il significato preciso di quelle parole cominciò a entrargli in testa. Hai qualcosa da dire. E disse quando sareste partiti. Hai avuto rapporti intimi con lui? si. Ogni frase era ripetuta due volte a distanza di tempo. Scusa la domanda. C continua a rispondere con voce sommessa. Chiusi il suo pugno nella mia mano. Domandami pure qualche altra cosa. Potevo fare solo quello che lui mi diceva. Venne a sdraiarsi accanto a me sul divano. Alla fine si accorse che era insopportabile.

Un giorno andarono insieme a C e quando gli altri ospiti partirono C le disse che avrebbe dovuto restare con lui. Si alzò dal divano e mi si avvicinò alle spalle mentre guardavo fuori dalla finestra. I capelli rossi e lisci le scendevano sulle spalle. I colori dominanti del vecchio centro di C sono il rosso acceso dei mattoni e il verde pallido del rame che ricopre i tetti e le cupole dei campanili. Né i limiti dei campi né C che dovrebbe apparire un po' a sinistra del centro dell'immagine sono visibili mentre appare di aspetto sorprendente la regione piú chiara verso destra. Attende cosi ferma per circa tre minuti rabbrividendo un po'. Mio marito venne verso di me ebbi paura che volesse battermi mi coprii il viso con le mani. Si sposta in modo da guardarla in viso. Tremito sensazione di debolezza. Avvicinandosi a lei. Era furente e un'ondata di collera le salí dal collo alle orecchie. Alzando le mani e allontanandosi da lui. Mi ha guardato negli occhi. Lei lo guardò fisso come se la cosa fosse di scarsa importanza. Allora cosa vuoi fare cominciò lui. Come era cambiato. Pensò a C e capí che la differenza consisteva in un diverso atteggiamento verso le cose e le persone C diceva sempre che la gente non si poteva cambiare per esempio. Una volta ci aveva creduto. Invece adesso guardava C che continuava a parlare. Continuarono in questo modo per una buona mezz'ora. Poi quella storia del rapporto chiaro semplice diretto. Non serve mica per difendersi o per combattere contro qualche cosa. Non vide altro perché un velo di nebbia aveva coperto tutto il paesaggio. Per divertirsi. Una frase dopo l'altra. Sapeva che prima o poi lo avrebbe lasciato definitivamente per C e questa era tutta la storia.




Indice Precedente Successiva